Guida

Spiegazione del CPC (costo per clic)

Il CPC (costo per clic) è un dato che determina l'importo pagato dagli inserzionisti per gli annunci pubblicati sui siti web o sui social media, in base al numero di clic ottenuti dall'annuncio. Per i professionisti del marketing il CPC, denominato anche PPC o pay-per-click, è un dato importante da considerare, poiché misura il prezzo per le campagne pubblicitarie a pagamento di un brand. L'obiettivo dei professionisti del marketing deve essere quello di ridurre il prezzo dei clic, cercando al tempo stesso di ottenere clic di alta qualità e, di conseguenza, clienti soddisfatti.

Inizia a utilizzare Amazon Ads per mostrare i tuoi prodotti e creare campagne.

Se hai un'esperienza limitata, contattaci per richiedere servizi gestiti da Amazon Ads. È richiesto un budget minimo.

Crea annunci costo per clic per aiutare i clienti a trovare i tuoi prodotti su Amazon.

Sfrutta i dati e i segnali che ottimizzano l'esperienza del cliente per favorire le vendite del tuo brand.

Cos'è il CPC?

Il CPC è il costo per ogni clic ottenuto da un annuncio. È un dato che si applica a tutti i tipi di annunci, sia che contengano testo, immagini o video. Si applica anche agli annunci che appaiono nella pagina dei risultati dei motori di ricerca, agli annunci display e agli annunci che appaiono sui social media. Pensare al CPC deve rientrare fra le best practice degli annunci Sponsored Products utilizzate dai brand, perché trovare un'offerta accurata per determinate parole chiave aiuta a stabilire il valore delle campagne pubblicitarie.

CPC

Qual è la differenza tra CPC e CPM?

È importante che i brand misurino i loro dati di marketing digitale, incluso il confronto tra CPC e CPM (costo per mille o costo per 1.000 impressioni pubblicitarie). La percentuale di clic (CTR) di un annuncio, di una landing page o di un articolo indica il numero di clic ricevuti che indirizzano a un'altra pagina. Il CPC si basa sul numero di clic effettivi ricevuti dall'annuncio, mentre il CPM si basa sul numero di volte in cui un annuncio viene visualizzato, indipendentemente dal fatto che i clienti facciano clic su di esso o meno. I brand possono utilizzare entrambi i dati, considerando le implicazioni di ciascuno, per avere una visione più completa della performance delle loro campagne pubblicitarie.

Come si calcola il costo per clic?

Il CPC è l'importo medio pagato per ciascun clic su un annuncio. Se un annuncio ottiene un numero elevato di clic o di visite significa che sta attirando l'attenzione dei clienti. Diversi inserzionisti possono fare offerte per il placement degli annunci su siti web e parole chiave comunemente utilizzate; quindi, il CPC ottimale di ogni brand è determinato dal posizionamento dei suoi annunci e da quello di altri brand e prodotti correlati. Maggiore è la richiesta di una parola chiave durante l'asta e migliore il placement dell'annuncio, maggiori sono i costi pubblicitari.

costo medio per clic

Cos'è il costo medio per clic?

Il costo medio per clic è semplice: si tratta dell'importo medio speso per ogni clic su un annuncio. In genere gli annunci inseriti nelle pagine dei motori di ricerca costano più degli annunci pubblicati sul sito web di un brand. La posizione degli annunci cambia frequentemente, quindi non ci sarà un numero prestabilito per il CPC dell'annuncio di un brand.

costo massimo per clic

Cos'è il costo massimo per clic?

Il costo massimo per clic è l'offerta di un brand per il placement di un annuncio e le parole chiave; in altri termini, è il prezzo più alto che è disposto a pagare. Fortunatamente, però, il brand in genere non pagherà l'intero costo massimo per clic. In base ai brand correlati e ai punteggi di qualità nella ricerca, il CPC effettivo sarà spesso inferiore all'offerta iniziale.

offerta costo per clic manuale

Cos'è l'offerta costo per clic manuale?

Dopo aver stabilito il costo massimo per clic, il brand deve decidere se desidera fare un'offerta costo per clic in modalità manuale o automatica. L'offerta costo per clic manuale consente al brand di scegliere autonomamente gli importi delle singole offerte. Per automatizzare maggiormente la procedura, i brand possono invece utilizzare l'offerta costo per clic ottimizzata.

offerta costo per clic ottimizzata

Cos'è l'offerta costo per clic ottimizzata?

Un'opzione alternativa all'offerta costo per clic manuale è l'offerta costo per clic ottimizzata, in cui il brand imposta il budget complessivo e le offerte vengono automatizzate in base ad esso. L'offerta costo per clic ottimizzata è una funzionalità che è stata aggiunta ai motori di ricerca, tra cui Google AdWords e Microsoft Bing. Sponsored Display utilizza le offerte automatiche per modificare l'offerta in base alla conversione.

Vantaggi e svantaggi della pubblicità pay-per-click (PPC, pagamento per ogni clic)

La pubblicità PPC presenta aspetti positivi e negativi e si misura attraverso il CPC e il CPM: il CPC è più direttamente correlato agli acquisti effettuati dai clienti, mentre il CPM potrebbe aiutare a raggiungere l'obiettivo di aumentare la brand awareness. Ciò si traduce spesso in un prezzo più elevato della pubblicità CPC, che tuttavia è anche più efficace nel portare i clienti alla fase successiva del loro percorso di acquisto, poiché il CPC è direttamente collegato alla percentuale di clic (CTR) dei clienti che hanno visualizzato gli annunci.

Come si riduce il CPC?

L'obiettivo di tutti i brand deve essere quello di avere un CPC basso. Ciò significa che, per avere un valore elevato a un costo contenuto, bisogna ottimizzare gli annunci. Inoltre, il CPC deve essere proporzionato ai profitti complessivi dei brand, poiché il suo obiettivo finale è quello di incentivare le vendite. La maggior parte dei brand non vuole spendere per gli annunci un importo superiore al profitto, quindi la pianificazione del budget può essere fondamentale.

Domande frequenti sul CPC

Qual è la differenza tra PPC e CPC?

PPC e CPC descrivono la stessa cosa: il PPC è il sistema in cui i brand pagano per singolo clic su un annuncio, mentre il CPC è il dato utilizzato per misurare tali clic.

In che modo i brand possono iniziare a fare pubblicità e a determinare il CPC?

Sponsored Products e Sponsored Brands utilizzano il CPC per determinare l'importo che gli inserzionisti devono pagare in base ai clic dei clienti. Acquisendo consapevolezza riguardo all'ottimizzazione del CPC e scoprendo quale sia (e quale debba essere) l'attuale costo per clic, i brand possono iniziare a rendere le loro campagne pubblicitarie ancora più efficaci.

1 Statista, Global Programmatic Advertising Spending (Spesa per la pubblicità programmatica in tutto il mondo), 2021
2 eMarketer, Programmatic Digital Display Ad Spending Forecast (Previsioni di spesa per la pubblicità programmatica display digitale), giugno 2021