Cinque consigli per i brand globali che desiderano raggiungere i consumatori connessi

24 settembre 2021

Che stiano guardando in streaming i loro programmi preferiti, ascoltando musica e podcast o effettuando un ordine tramite un'app, i consumatori utilizzano dispositivi connessi ogni giorno. E questa connessione digitale ha indubbiamente cambiato le modalità di interazione con i brand.

Per conoscere meglio questa tendenza, quest'anno Amazon Ads ha collaborato con Ipsos per intervistare 3.000 americani di età compresa tra 18 e 64 anni. Il nostro obiettivo era quello di scoprire in che modo i consumatori guardano contenuti in streaming, dove e come interagiscono con i brand e che cosa si aspettano da tali interazioni. Abbiamo presentato i nostri risultati nel nuovo report "Diving Deep with Connected Consumers", nonché in post del blog su chi sono i consumatori connessi e in che modo fanno acquisti.

Per rendere i nostri risultati ancora più fruibili, abbiamo deciso di scoprire in che modo gli inserzionisti globali possono applicarli alle loro strategie di marketing internazionale. Amazon Ads ha recentemente tenuto un dibattito condotto da Maggie Zhang, responsabile della misurazione del successo presso Amazon Ads, con la partecipazione di David Spencer, responsabile delle partnership con i media emergenti di General Motors e Cara Lewis, vicepresidente esecutivo e responsabile degli investimenti nei media negli Stati Uniti presso dentsu. Insieme, hanno discusso le loro opinioni sui principali dati relativi ai consumatori connessi per i brand globali.

I consumatori connessi sono curiosi e di mentalità aperta

I consumatori connessi (soggetti intervistati che hanno dichiarato di utilizzare un dispositivo multimediale intelligente almeno una volta al mese1) mostrano segnali di ricettività nei confronti di brand, esperienze e prodotti nuovi. "Quando si tratta di auto-descrivere i propri attributi di personalità, i consumatori connessi si soffermano su descrittori quali 'mentalità aperta' e 'curioso'", ha affermato Zhang. "Inoltre, il 35% di loro tende a dedicare tempo alla ricerca di prodotti o servizi prima di effettuare un acquisto."

Grazie a questi attributi, i consumatori connessi possono diventare una coorte attraente per i brand che cercano di lanciare e indurre ad adottare prodotti nuovi e innovativi.

"Sia la curiosità che l'apertura mentale sono due campi perfettamente in linea con ciò che stiamo cercando di fare in General Motors", ha affermato Spencer. "Stiamo passando ai veicoli elettrici e pianificando il lancio di 30 veicoli di questo tipo entro il 2025. Quindi avremo bisogno che le persone continuino a essere aperte ai nuovi tipi di veicoli e ai vantaggi che offrono, non solo per il veicolo stesso, ma anche per l'ambiente. La ricerca è l'altro elemento importante, perché ci sono molte nuove informazioni che i consumatori devono comprendere sui veicoli elettrici, sul loro funzionamento e sui loro vantaggi e svantaggi."

I clienti di video connessi di Amazon si aspettano di più dai brand

I clienti di video connessi di Amazon sono un sottogruppo di consumatori connessi che hanno segnalato di aver guardato contenuti TV in streaming supportati da pubblicità di Amazon almeno una volta al mese.2 Questi segmenti di pubblico hanno dichiarato di essere più giovani dei consumatori connessi; infatti, il 67% ha un'età compresa tra i 18 e i 44 anni.3 Inoltre, "un terzo di questi utenti ha affermato che lo shopping è uno dei passatempi preferiti; in più, è più probabile che tra essi vi siano anche opinion leader, primi utenti e trendsetter", ha affermato Zhang. Questo è un pubblico sintonizzato che cerca qualcosa di più dalle interazioni con i brand.

"Tre cose sono importanti per gli utenti di questo gruppo", ha affermato Spencer. "Vogliono qualcosa con cui poter interagire. Vogliono essere intrattenuti. E non vogliono essere infastiditi." Essenzialmente, non vogliono essere interrotti. "E se vengono interrotti, è meglio intrattenerli o offrire loro qualcosa di utile", ha aggiunto Spencer. "Questo è il nostro obiettivo in termini di modalità con cui interagiamo con loro ed è qualcosa che prendiamo molto sul serio."

Per i brand questo significa lavorare a stretto contatto con le agenzie creative e personalizzare i messaggi in modo che abbiano un impatto sul loro pubblico. I contenuti giocano un ruolo chiave. "Vogliamo allinearci e integrarci in contenuti veramente significativi per i consumatori connessi che stiamo cercando di raggiungere", ha affermato Lewis. "È importante raggiungerli attraverso i contenuti che si aspettano e quindi fare in modo che vedano gli annunci che desiderano effettivamente vedere."

I clienti di video connessi di Amazon sono influencer

I clienti di video connessi di Amazon hanno maggiori probabilità di condividere le loro esperienze sui social media rispetto ai consumatori connessi e alla popolazione in generale.4 "È molto probabile che propongano e condividano con amici e familiari ciò che li interessa", ha affermato Lewis. Ciò rimanda all'importanza di raggiungere questo pubblico con contenuti d'impatto. Quando un messaggio arriva ai clienti di video connessi di Amazon, può essere molto significativo e motivarli a condividerlo con chi li circonda.

L'utilità e la creatività possono aiutare i brand a incontrare il favore dei consumatori connessi

"La mia definizione di rilevanza è utilità", ha affermato Spencer. "Noi di General Motors forniamo ai clienti le informazioni che li aiuteranno a effettuare un acquisto. Se non lo facciamo, manchiamo il bersaglio. Il tempo dei consumatori è prezioso. Viene compresso e spezzato sempre di più ogni anno. Per risolvere questo problema, dobbiamo fornire loro le informazioni di cui hanno bisogno e dobbiamo farlo in modo rapido e facile."

Quando l'utilità incontra la creatività, i risultati possono essere di grande impatto. General Motors ha sperimentato gli annunci interattivi tramite TV connessa. Recentemente ha pubblicato un annuncio per Cadillac che consentiva agli spettatori di prenotare un test drive attraverso l'esperienza dell'app per TV connessa.

"Le potenzialità future di quest'area al momento non sono sufficientemente valorizzate nell'intero settore ed esistono enormi opportunità per fare di più con l'interattività e lo spazio TV connesso, potenziando con esso la propria creatività", ha affermato Spencer. "Spetta a noi capire."

Raggiungere i consumatori connessi sui grandi schermi TV è di grande impatto

"La TV connessa ha fatto parte della nostra strategia video olistica per diverso tempo e questa tendenza può solo continuare", ha affermato Lewis. "La TV connessa deve far parte quotidianamente dei piani dei nostri clienti e del discorso generale."

Per i brand, comparire sui grandi schermi TV, dove le persone guardano in streaming i film e i programmi preferiti comodamente da casa, rappresenta un vantaggio.

In primo luogo, il brand prende vita diventando indimenticabile. "Le auto General Motors sono molto complesse. Infatti, ci sono molte caratteristiche di cui ci piace parlare e numerosi concetti di sicurezza importanti che amiamo illustrare", ha affermato Spencer. "Ma in particolare ci piace occupare la scena sul grande schermo TV per poter proporre i veicoli nel miglior modo possibile."

E poi c'è la fiducia che i brand possono instaurare con i clienti comparendo insieme ai contenuti giusti. "Ci sono contenuti che attraggono in modo diverso ogni tipo di pubblico rilevante; pertanto, vogliamo assicurarci di apparire sempre vicino a contenuti di cui i consumatori si fidano e che vogliono utilizzare", ha affermato Spencer. "Questo concetto rifletterà il nostro brand e la volontà delle persone di fidarsi di noi."

Ad esempio, un detto di General Motors è "zero ingorghi, zero incidenti e zero emissioni". "Tutto ruota attorno alla protezione non solo della tua vita, ma del tuo futuro e del tuo tempo. Questo è ciò che vogliamo comunicare con gran parte di ciò che pubblicizziamo sui nostri veicoli", ha affermato Spencer. "Riteniamo che la partnership con contenuti di alta qualità sia perfettamente in linea con quel messaggio. Pertanto, se i consumatori guardano contenuti di alta qualità e si fidano di ciò che guardano, proveranno lo stesso per General Motors."

Inoltre, con l'aumento del numero di utenti di TV connesse ogni anno, questo rimarrà uno spazio importante dove i brand potranno mettersi in contatto con i propri clienti.

"Allineiamo le nostre attività, da un punto di vista degli investimenti, con la destinazione del pubblico", ha affermato Spencer. "Quindi l'evoluzione della nostra strategia basata sulle TV connesse seguirà il pubblico e questo pubblico sta crescendo. E negli anni a venire adotteremo sempre di più questo approccio."

Vuoi maggiori informazioni sui consumatori connessi? Consulta il report completo (disponibile solo in inglese): Diving deep with Connected Consumers: How to reach, engage, and delight the streaming viewers of today.

Fonti

1 Ai fini di questo studio, per "dispositivi multimediali intelligenti" si intendono smart TV, altoparlanti intelligenti, display intelligenti e dispositivi di streaming.
2 I contenuti TV in streaming supportati da pubblicità di Amazon includono contenuti su IMDb TV, Twitch, sport in diretta su Prime Video e app di trasmissione e l'app News di Amazon su Fire TV.
3 Studio di Amazon sui consumatori connessi, luglio 2021
4 Studio di Amazon sui consumatori connessi, luglio 2021